HALLOWEEN A SONCINO (CR)

Immagine News: 
Il tutto è iniziato qualche mese fa quando ricordandomi di una visita fatta a Soncino con il prof. Gavuzzi, di terza media, ho deciso di rivedere quel luogo.

Sono davvero rimasto incantato quando arrivando con la moto davanti alla rocca sforzesca mi sono trovato al cospetto di una complessa e meravigliosa opera di architettura militare.

È stato così che ho pensato di condividere quella stessa emozione con gli amici Camperisti, con la speranza che anch'essi potessero apprezzare tutto il valore dei contenuti storici di Soncino.
Dato che non c'è apprendimento senza divertimento, ho pensato di inserire alcune attività di altri tempi nel contesto della festa celtica di Halloween anche per ricordare il Gran Sacerdote Celtico Sonqi  che ha dato i natali a Soncino.

Dopo tutta la organizzazione ed i preparativi, È giunto finalmente il 31 novembre e di buon mattino io e Gabriella ci siamo recati sul posto per accogliere i partecipanti ed occuparci degli ultimi preparativi.

 Devo ammettere che avevo qualche preoccupazione perché l'area di parcheggio messa a disposizione per il raduno è normalmente adibita a parco pubblico ed il varco protetto da una sbarra pur essendo sufficientemente largo non è comunque molto agevole anche in considerazione dell'arrivo di un enorme Camper americano da oltre 10 m di lunghezza.

Mentre  Gabriella preparava i numerosi voucher per le visite guidate e gli accessi, io provvedevo alla collocazione delle frecce  di indicazione per fare in modo che gli ospiti potessero raggiungere con facilità il luogo di parcheggio. Verso le 11,00 appena terminato l'operazione di "frecciatura" Ecco arrivare il primo camper, era Giuseppe che avendo disponibilità di tempo era partito con largo anticipo.

Da quel momento un susseguirsi di arrivi e ben presto si è arrivati a occupare tutta l'area disponibile, in tutto con gli arrivi della notte erano 51 equipaggi.
I festeggiamenti di Halloween sono iniziati regolarmente alle 18,00 quindi gli equipaggi alla spicciolata sono entrati nella rocca per assistere agli spettacoli in programma: maghi, streghe che leggevano le carte, musicanti celti,giocolieri e mangiatori di fuoco hanno intrattenuto tutti gli ospiti fino alla mezzanotte.

L'appuntamento del giorno successivo era alle 10,00  presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie.  Guardando la chiesa dall'esterno nessuno avrebbe supposto che l'interno fosse così splendidamente adornato con affreschi risalenti all'inizio del 1200. La guida turistica ci ha poi accompagnatola  chiesa di San Giacomo  eretta per dare asilo ai viandanti diretti a Santiago di Compostela, la pieve di Santa Maria Assunta  e la Rocca Sforzesca.  Alle 13 circa è iniziato l'aperitivo offerto da uno Camper presso la sala della ex Filanda e poi il pranzo libero.


Alle 18 dello stesso giorno ci siamo ritrovati in due gruppi di circa 40 persone presso il rivellino Del castello per la visita ai sotterranei.  La cena si è consumata presso il ristorante antica rocca famoso per il fatto che lo chef cucina tutto all'istante compresa la mantecatura del gelato al rabarbaro che viene fatta a mano con latte di malga, ma di questo non credo che nessuno si sia reso conto.


Il 2 novembre è iniziato con una bella camminata fino alla sede dell'associazione Custom Soncini dove il gruppo si è diviso in tre parti per tre intriganti esperienze: la visita ai sotterranei cittadini (quella foto presa dall'alto  ) ove fra L'altro si perse anche Lucio Battisti nel 78, la produzione della carta, e la scrittura con penna d'oca.

Subito dopo il pranzo abbiamo ci siamo occupati di socialità nel modo più divertente possibile e cioè vendendo all'asta le numerose torte che le signore avevano preparato con cura. Abbiamo raccolto € 135  questa somma consentirà al nostro amico Carlo di dormire qualche giorno in albergo.
Come sempre i saluti sono la parte più sofferta e delicata, ma l'arrivederci è A Ferrara per un altro meraviglioso raduno e per i più fortunati a dicembre in Cappadocia con 1Camper e le guide turche parlanti italiano.